Se in azienda scatta l'emergenza

foto allungata cellulare non basta

Come garantire ai propri dipendenti un adeguato supporto di primo intervento nel rispetto delle norme vigenti.

Nel 2016, in Canton Ticino i Servizi autoambulanza hanno effettuato 396 interventi all’interno di aziende. Il 63% dei casi ha riguardato casi di malattia, 37% quelli per infortunio. Ogni azienda è tenuta a effettuare una valutazione del rischio all’interno della sua struttura in modo da istituire un adeguato servizio di primo soccorso in base alle specifiche necessità.
Le principali regole nel primo soccorso aziendale sono le seguenti:
1. designare gli addetti al primo soccorso,
2. definire i compiti di ogni lavoratore e in particolare le procedure di coinvolgimento degli addetti al primo soccorso,
3. definire i compiti degli addetti al primo soccorso
4. definire le procedure di attivazione del soccorso esterno.


Il ruolo deve esclusivamente limitarsi a una gestione dell’emergenza sanitaria in attesa che siano portati i soccorsi da parte di professionisti.
I gradini successivi spetteranno ai Servizi ambulanza e ai medici del Pronto Soccorso Ospedaliero.
Di fondamentale importanza, in caso di evento per malore o infortunio, è il rispetto delle procedure interne. Per far ciò bisogna avere regole semplici che possano essere facilmente ricordate anche in caso di situazione stressante. In particolar modo:
• definire l’attivazione dei servizi d’emergenza,
• definire i compiti del primo soccorritore,
• definire gli accessi per i servizi d’emergenza.

Per aiutare al meglio le aziende nel delicato compito di garantire tutto il supporto necessario ai propri dipendenti in caso di un’emergenza sanitaria, Croce Verde Lugano invita a ossequiare la Legge sul Lavoro e le relative ordinanze (in particolare vedi OLL 3, art. 36) proponendo corsi specifici riconosciuti dalla IAS (Interassociazione Svizzera di Salvataggio) denominati “SOCCORRITORE IN SITUAZIONE D’URGENZA” suddiviso in tre diversi livelli. Croce Verde Lugano è pure a disposizione per consulenze in ambito di procedure sanitarie interne.

Indicazioni relative all’ordinanza 3 concernente la legge sul lavoro,
art. 36 Pronto Soccorso:
“Ai sensi dell’articolo 36 dell’ordinanza 3 concernente la legge sul lavoro, il datore di lavoro deve garantire che, in caso di emergenze mediche durante l’orario di lavoro, vengano forniti adeguati soccorsi, ossia in modo rapido e qualificato.
Per l’azienda ciò significa:
1. dare l’allarme,
2. adottare misure, immediate salvavita
3. fornire ulteriore assistenza”.
Un intervento ottimale di pronto soccorso in fase iniziale è il primo e decisivo anello della catena di salvataggio.

Per informazioni: corsi@croceverde.ch

Archivio News

CROCE VERDE LUGANO, via alla Bozzoreda 46 - 6963 Lugano-Pregassona, tel. +41 91 935 01 11 • Impressumprivacy policyCookies • Croce Verde Lugano 2016 All rights reserved

Questo sito usa cookies per migliorare la navigazione. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sull'uso dei cookies. Continuando a navigare il sito si accetta di utilizzare i nostri cookies.