Volontariato

foto volontariato


Il volontariato in Croce Verde Lugano

Questa sezione è dedicata a tutte quelle persone che almeno una volta hanno pensato di diventare soccorritore volontario d'ambulanza. Il volontariato rappresenta per Croce Verde un elemento di orgoglio, è proprio grazie ai primi soccorritori volontari che, nel 1910, nasce la nostra Associazione.
Attualmente il servizio ambulanze conta 104 soccorritori volontari che con grande passione e dedizione dedicano parte del loro tempo libero a questa attività.

Perché diventare Soccorritore Volontario?
Spirito di gruppo, rispetto, coerenza, flessibilità e solidarietà sono valori che condividi?

Disponi di tempo libero che vuoi dedicare a un'attività di volontariato?

Sei interessato a ciò che la Croce Verde ti può offrire?

  • ambiente dinamico e giovanile
  • formazione nel campo del soccorso pre-ospedaliero
  • possibilità di soddisfare il bisogno di sentirsi utili
  • socializzare
  • accesso alla qualifica di socio attivo della CVL

Allora sei un potenziale Soccorritore Volontario!

Definizione e ruolo
Il Soccorritore Volontario (SV) è una persona che svolge la propria attività, non retribuita, dopo aver seguito una formazione di base riconosciuta dalla Federazione Cantonale Ticinese Servizi Autoambulanza, dal Dipartimento della sanità e della socialità e dall'Interassociazione Svizzera di Salvataggio. Assolve essenzialmente un ruolo di assistente del soccorritore professionale diplomato, del soccorritore diplomato specialista o del medico d'urgenza. In loro assenza, il SV si attiene, nelle differenti fasi dell'intervento, alle direttive generali valide per il Soccorritore Professionale, con autonomia e responsabilità limitate alle conoscenze acquisite durante la formazione di base, e/o la formazione di autista d'ambulanza. L’età minima per poter essere ammessi è 18 anni compiuti ed è indispensabile la residenza in Svizzera oppure un permesso di lavoro in corso di validità.

Come si diventa Soccorritore Volontario?
Una volta ammessi come candidati soccorritori volontari, bisogna seguire la formazione di base ("Corso per soccorritore volontario d'ambulanza ") e superare gli esami finali. La formazione non ha una durata predefinita, di norma si aggira attorno a 11 mesi. I momenti di formazione vengono pianificati durante gli orari serali e durante i week-end. La frequenza dei momenti di formazione viene definita all'inizio di ogni corso.

Impegno richiesto

Essere soccorritore volontario è un impegno prolungato nel tempo, sia dal punto di vista della formazione permanente e continua, sia per quanto concerne i turni in autoambulanza (quantità e tipologia).
Annualmente, ogni soccorritore volontario deve prestare un minimo di 250 ore di servizio (turni in autoambulanza) e seguire almeno 20 ore di formazione permanente.

Tipologia dei turni

I turni previsti per i soccorritori volontari sono i seguenti:

Giorni feriali Sabato e festivi
dalle 19.00 alle 23.00 dalle 07.00 alle 19.00
dalle 23.00 alle 07.00 dalle 07.00 alle 15.00
dalle 19.00 alle 07.00 dalle 15.00 alle 23.00
  dalle 23.00 alle 07.00

 

Attività supplementari
Oltre ai turni in autoambulanza, ogni soccorritore volontario è chiamato a svolgere le seguenti attività:

  • Picchetto di reperibilità in caso d'incidente maggiore (TecnoDIM)
  • Picchetto per manifestazioni particolari (sport, concerti,...)
  • Trasferimenti a media-lunga distanza

Ulteriori informazioni sono da richiedersi via email all’indirizzo risorseumane@croceverde.ch

Questo sito usa cookies per migliorare la navigazione. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sull'uso dei cookies. Continuando a navigare il sito si accetta di utilizzare i nostri cookies.